ALBA: THE GRAPE HARVEST AND THE WHITE TRUFFLE FESTIVAL



Pic by Eleonora Cavallotto

A great occasion to visit Langhe and its amazing hills. A tasteful journey among culinary delicacies and extraordinary wines in a romantic medieval atmosphere.

I know, we shoud talk about Cambodia or, more specifically, about Vietnam, since we left our adventourous family in Angkor Wat ready to leave for Ho chi mihn city. But it's september and something amazing is happening here in Piedmont: autumn is coming! I know, maybe this sounds crazy to you, autumn is coming in all Europe and more but for Piedmont. and for the Langhe hills in particular, autumn is an incredible period: it's grape harvest time and in few weeks the International Truffle Festival will start in the lovely city of Alba, which is my born city.
For this reason I would like to spend few words to illustrate to you what grape harvest is and why you should visit the Langhe in this incredible season.

This Pic has won a price for Best Photo of Wine Contest
Pic by Eleonora Cavallotto and Roberto Nantiat

Autumn is here and with its colours and its scents reminds us that the grape harvest is coming: must's aroma in the air and industriouses grape pickers among the vineyards and the impassioned colours of our charming Langhe.
Vineyards
Pic by Eleonora Cavallotto

The Piedmont wines are some of the most famous and good wines of the world
Here there is a real celebration of wine-making art, a fascinating mix of tradition and innovation that surely will seduce you.
The grape harvest has a simbolic meaning for the farmers, the grape, cultivated with passion and care for all the year, is picked and take to the wine cellar to be transformed in wine.
The grape harvest has an important cultural and antropological meaning especially in the past times where the families and the different generations got together to face this hard work and celebrate together with a luxurious and special feast prepared for the occasion.
Maybe nowadays the grape harvest is not that familiar celebration anymore but without any doubts it remains the nucleus of the wine production: the moment in which from the grape we finally obtain the wine.
The grape harvest takes place between september and the first days of november, it can be affected by different causes for example the different types of grapes or the climate conditions. 
The grape harvest starts with the harvest, in this phase man has a primary role: he pickes every single buch with attention to produce the best wine possible.
Particular of the crushing made by feet
Pic by Roberto Nantiat

Thanks to the tecnological innovations todays is possible having great result also with a mechanical grape harvest, but of course the traditional grape harvest conserve a unique charm: the love and the attention of grape - pickings give to our wines a special taste.
Autumn is certainly an amazing period to visit our Langhe: the tiny villages are at their top and the foliage of the vineyards will offer to you magical and breath-taking glimpses; moreover Alba, the queen of the Langhe, is preparing herself to her most important and famous celebration: the Truffle Festival.
During the Festival Alba is full of life, one of the main attractions are the famous Alba's Palio, where all the hamlets of the city compete to win the "Palio's flag" and, of course, all the glory. It's a donkeys race (donkeys, exactly!) that takes place the first sunday of October, followed by a medieval parade across the city center with the drummers, the flags heralds and extraordinary dresses. 
The real protagonist of the Festival is, of course, our very famous white truffle, an extraordinary delicacy famous all over the world for its piercing smell and sensitive taste. You can find lots of restaurants that will offer to you a great menu based on truffles: white, the most famous and the most expansive, or black, its less fine brother. Be carefull not to be fooled by some restaurants that can offer a mediocre dinner at crazy prices. You can taste our truffleson the top of our amazing tajarin , on eggs or on fonduta.
You can feel the real medieval air, with all the noises and, of course its smells!
So, what are you waiting for?
Come to our amazing places and enjoy our precious food, wines and landscapes, you definetely won't regret it!


Amazing hills
Pic by Ilaria Cavallotto


ALBA: LA VENDEMMIA E LA FIERA INTERNAZIONALE DEL TARTUFO BIANCO

Un'incredibile occasione per visitare Alba e le sue meravigliose colline. Un viaggio raffinato tra prelibatezze culinarie e vini straordinari in una romantica atmosfera medievale.


Constrast
Pic by Eleonora Cavallotto

Ciao a tutti!

Lo so, dovremmo parlare della Cambogia, o ancora meglio del Vietnam, dal momento che abbiamo lasciato la nostra avventurosa famiglia ad Angkor Wat in attesa di partire alla volta di Ho chi minh city. Ma qui in Piemonte è arrivato l'autunno! Cosa ci sarà mai di strano penserete, visto che è autunno in tutta Europa e non solo? Il fatto è che qui nelle Langhe l'autunno è un momento molto speciale, inizia la vendemmia e tra poche settimane inizierà la famosissima Fiera internazionale del tartufo bianco d'Alba, che, per chi non lo sapesse, è la mia città natale.
Quindi ho deciso di spendere qualche parola per raccontarvi della vendemmia e di questa tipica festa che colora la mia città delle sfumature più belle.
L'autunno alle porte ci ricorda coi suoi colori e i suoi profumi che è tempo di vendemmia: nell'aria l'odore del mosto, tra i vigneti operosi vendemmiatori e i colori infuocati delle nostre magiche Langhe.
La vendemmia è un periodo simbolico nella vita contadina, l'uva, coltivata tutto l'anno con cura e attenzione, viene raccolta e portata in cantina per iniziare il cammino verso la sua trasformazione in vino.
Questo è un importante rituale che soprattutto in tempi più antichi aveva un forte valore antropologico-culturale, dove le famiglie e le diverse generazioni si radunavano per affrontare questo duro lavoro per poi festeggiare insieme con un ricco e speciale banchetto preparato per l'occasione.
Oggi forse la vendemmia non è più quella festa familiare di un tempo, ma senza dubbio rimane il nucleo della lavorazione viti vinicola, il momento in cui dall'uva si passa finalmente , senza fretta, al vino.
Vineyards
Pic by Ilaria Cavallotto

La vendemmia si svolge tra settembre e i primi giorni di novembre, può essere influenzata da diversi fattori tra cui ad esempio il tipo di uva e le condizioni climatiche.
La vendemmia inizia con la raccolta, in questa fase l'uomo svolge un compito di primaria importanza: sceglie ogni grappolo con cura, per far sì che il vino sia della migliore qualità. Si prosegue con la pigiatura e infine il mosto ottenuto viene messo a invecchiare in attesa che si trasformi in vino.
Grazie alle innovazioni tecnologiche oggi è possibile fare un'ottima raccolta anche attraverso mezzi meccanici, ma è inutile negare che la raccolta manuale conservi un fascino tutto diverso: l'amore e la cura dei vignaioli danno ai nostri vini un tocco speciale.
L'autunno è dunque uno dei periodi migliori per visitare le nostre Langhe: i piccoli borghi sono al massimo dello splendore, il foliage delle vigne vi regalerà scorci unici e mozzafiato, senza dimenticare che anche Alba, la regina delle Langhe, si prepara alla sua festa più importante: la Fiera del Tartufo.
Glimpse of the city center
Pic by Ilaria Cavallotto

Durante i giorni di Fiera Alba si riempe di vita, colori e suoni, è un'occasione per vivere al meglio la città e il suo centro storico, animato da una accattivante atmosfera medievale. La Fiera inizia con il Palio degli asini (asini si, avete capito bene!), gara storica che nasce per deridere il palio della vicina città di Asti, un tempo acerrima nemica di Alba. Tutti i borghi si scontrano per ottenere lo stendardo del Palio e, ovviamente, tutta la gloria! La corsa è seguita dalla sfilata medievale, dove i borghigiani sfilano agghindati alla moda medievale, con sfarzosi costumi, accompagnati da sbandieratori e tamburini.
Senza dubbio il vero protagonista della Fiera è il nostro celeberrimo tartufo bianco d'Alba, famoso per il suo profumo penetrante e il suo delicato sapore. Troverete moltissimi ristoranti in zona che vi offriranno un menù comprendente tutte le specialità che ben si accompagnano alla preziosa (!) spolverata , dai tajarin all'uovo alla deliziosa fonduta.
Cosa aspettate dunque? Alba, le sue incredibili colline, i suoi vini e i suoi cibi prelibati vi aspettano, per godere al meglio di questo autunno alle porte, avvolti da una romantica atmosfera medievale!

[ndr alcuni estratti del seguente articolo potete ritrovarli uguali nel post, edito da me, del blog di Slowdays, tour operator che si occupa di turismo locale e non solo]

Duomo di Alba
Pic by Ilaria Cavallotto

Commenti

Post più popolari