Welcome to CAMBODIA!

IL CONFINE CAMBOGIANO

Un'eternità di tempo fa avevo promesso di iniziare a parlarvi di uno degli ultimi viaggi fatti quest'anno: Cambogia e Vietnam. 
Sono stata pigra e svogliata ma il grande giorno è arrivato, eccomi qui a iniziare a parlarvi della Cambogia.
Io e la mia famiglia abbiamo di nuovo volato alla volta del Sud Est Asiatico nel Febbraio 2017, l'intero itinerario è stato programmato da me e devo ammettere che Cambogia e Vietnam sono molto avanti turisticamente parlando, il  wi-fi è letteralmente OVUNQUE e gli hotels rispondono con celerità alle mail. Organizzare il viaggio non è stato difficoltoso, come ogni programmazione ha richiesto ore di ricerca di informazioni, spulciamenti vari di blog, lettura di articoli, guide etc, ma niente di impossibile. Abbiamo approfittato del prezzo conveniente dei voli interni in Vietnam, che ci hanno permesso, in un periodo di tempo piuttosto limitato, di avere una panoramica di questa meravigliosa terra.
Il nostro itinerario è stato: 

11/02 Partenza da Milano direzione BKK
12/02 BKK -Siam Reap
13/02 Ankgor Wat
14/02 Ho chi mihn. 
15/02 Ho chi minh
16/02 Can Tho, Tour del Mekong
17/02 Tour del Mekong
18/02 Ho chi mihn. Volo per Da Nang, Hoi An 
19/02  Hoi An
20/02  Hue 
21/02  Hue, Hanoi
22/02 Hanoi
23/02 Baia di Halong
24/02 Baia di Halong
25/02 Hanoi
26/02 Hanoi, BKK
27/02 Milano

Abbiamo scelto di volare su Bangkok perchè, come capita sovente, la capitale thailandese offre ottime tariffe: se programmate per tempo il vostro viaggio dovreste riuscire a trovare voli A/R sui 450/500 €. Non ricordo esattamente i prezzi per i voli interni ma si aggiravano comunque intorno ai 20 €.
Avendo già visitato Bangkok nel 2015 in occasione del nostro viaggio in Thailandia e Laos abbiamo deciso di prendere il volo per Siam Reap lo stesso giorno del nostro arrivo. Siamo atterrati all'aeroporto principale di Suvarnabhumi e il nostro volo per SR partiva dall'aeroporto di Don Mueang: abbiamo utilizzato il servizio navetta gratuito che collega i due aeroporti in circa 50 minuti. Le navette partono al secondo piano (arrivi) fuori dalla porta numero tre. 

ARRIVO A SIAM REAP

Mentre in thailandia non è richiesto il pagamento del visto in Cambogia aimhè si, 30 $ per l'ottenimento del suddetto. Si può fare direttamente sul posto oppure si può richiedere il visto online pagando 5$ in più evitando tuttavia la coda in aeroporto. Noi abbiamo deciso di farlo direttamente a Siam Reap più che altro perchè non abbiamo mai voglia di caricare le carte prepagate per i pagamenti online: avevo letto un po' ovunque che il prezzo è indicato in dollari ma alla frontiera accettano tranquillamente anche gli euro, bè, NON è stato così!
La frontiera è un allegro caos molto poco burocratico, ci si mette in coda e ad un lungo bancone sono presente funzionari che vi prenderanno il passaporto e a cui effettuerete il pagamento, funzionari che vi timbreranno il passaporto e poi un molto poco formale appello ad alta voce per ritrovare il proprietario del passaporto da restituire. 
Non ci sono cartelli che indichino la possibilità di pagare in Euro, nessuno si è dimostrato particolarmente disponibile a darci informazioni e alla fine abbiamo potuto sì pagare in Euro ma con un surplus non propriamente giustificato! Cinque euro in più a testa intascati dal burocrate di turno, il mio consiglio è quindi quello di premunirvi di Dollari prima del vostro arrivo, tenendo presente che in Cambogia accettano dollari ovunque in quanto la valuta locale non viene praticamente usata. Tutti i prezzi sono in dollari e quindi molto probabilmente dovrete comunque cambiare i soldi una volta entrati nel Paese.
Vedrete sicuramente simpatici locali bypassare la coda per il visto con una serie di passaporti in mano: molti turisti decidono di pagare un extra per saltare la fila e ottenere subito il visto. Non è assolutamente necessario, la fila scorre piuttosto velocemente e in ogni caso siete in viaggio...relax!
Noi avevamo prenotato in un hotel trovato attraverso booking che offriva il trasporto gratuito dall'aeroporto alla città, purtroppo non avevamo considerato i tempi di attesa per l'ottenimento del visto (circa un'ora) e al nostro arrivo il ragazzo non era più lì ad aspettarci. Non è stato un problema raggiungere il centro città, il servizio taxi è ben organizzato, si paga al banco (solo in dollari!) e si viene trasportati a destinazione velocemente e in sicurezza. Sicuramente l'autista si proporrà per trasportarvi il giorno seguente alla visita dei templi di Ankor Wat, sta a voi decidere cosa fare! Noi abbiamo declinato l'offerta perchè avevamo deciso di raggiungere i templi in bicicletta.

Questo è stato il nostro arrivo nelle terre cambogiane, sole, caldo, caos burocratico ma capacità di risolvere gli imprevisti con il sorriso sulle labbra: benvenuti in Asia!

Qualcuno di voi è stato in Cambogia recentemente? Se volete condividere le vostre esperienze o opinioni non esitate a commentare qui in basso! 


CAMBODIA: Siam Reap and the Border.

Years ago I promised to you an article about one of my last travels: Cambodia and Vietnam. And here I am (finally!) writing to you about the cambodian border. In february 2017 me and my family travelled again towards Asia and I planned all the journey. It wasn't hard at all, Cambodia and Vietnam have an excellent wi - fi basically EVETYWHERE, and they reply kindly an quickly to all your emails. It took me of course lots of time to read and consult blogs, books etc, but if you have time and will to spend time planning your own trip it won't be difficult!
We took advantage from the excellent prices for the flights in Vietnam, so we could travel from south to north with very few money: we didn't have a long period to explore the country but thanks to the flights we could see all the higlights.
Our itinerary was: 

11/02 Milan - BKK
12/02 BKK -Siam Reap
13/02 Ankgor Wat
14/02 Ho chi mihn
15/02 Ho chi minh
16/02 Can Tho, Tour del Mekong
17/02 Tour del Mekong
18/02 Ho chi mihn. Da Nang, Hoi An 
19/02  Hoi An
20/02  Hue 
21/02  Hue, Hanoi
22/02 Hanoi
23/02 Baia di Halong
24/02 Baia di Halong
25/02 Hanoi
26/02 Hanoi, BKK
27/02 Milan


We decided to travel towards Bangkok because usually you can find good prices: if you plan your trip with a good advance you can pay your flight more or less 450/500 €. I don't remember in details the price for the internal flights but more or less was 20 € each.
We landed at Suvarnabhami Airport and flew toward Siam Reap from Don Mueang: we used the free shuttle that connect the two airports in 50 minutes. It leaves from the second floor (arrivals) outside the door number three. 

SIAM REAP

To enter in Cambodia you need a Visa ( not necessary for Thailand!), it costs 30 $ end expire in 30 days. You can also buy your Visa online paying 5$ more but avoiding the queue at the airport. We decided to do the Visa at the airport and even tough I read on different blogs that you can pay both in dollars or euros without any problems it wasn't true! There were no advises about payment with euros and we could do that but paying more to a crafty bureaucrat: not nice! So I suggest you to change your money before, moreover you will have to change your euros in dollars anyway since in Cambodia the main coin are Dollars: they rarely accept euros and the price are shown in dollars.
You will see locals with lots of passports in their hands skipping the queue: some tourists decide to pay more someone else to skip the queue and obtain the Visa in less time. I think it's not necessary, it won't take you lots of time and plus you are on holiday...relax!
The cambodian border is a preview of what you will find in Cambodia: a little bit of disorder, lack of information but the chance to do everything just taking your time.
We booked the hotel with bookin.com and they offered us a free taxi service from the airport to the city: unfortunately we didn't consider the time to get our Visa and when we exit from the airport the guy wasn't there waiting us. It wasn't a problem, there are good and well organised taxi that will take you to the city: you pay at the desk and nice drivers will help you! As I say before the only accept dollars. Surely the driver will offer to you a trip for the next day(s) to Ankgor Wat: accepting it's up to you, we didn't negotiate at all because we've already decided we want to do the tour by bikes!


This was our first foretaste of the cambodian lands: sun, hot, bureaucratic chaos and the ability to solve all the glitches with a smile: welcome to Asia!

Have you recently been in Cambodia? If you want to share with me your opinions or experiences please comment here down below!

The free shuttle bus

Waiting for our flight to Siam Reap

Welcome to Cambodia!

Excellent cappuccino at Bangkok airport: we couldnìt believe it!

Commenti

Post più popolari